Mindfulness Blog
La chiave per non soffrire - Mindfulness Sardegna
La chiave per non soffrire
5 Marzo 2024

Disinnescatemi – Thich Nhat Hanh

Disinnescatemi - Thich Nhat Hanh - Mindfulness Sardegna

Se fossi una bomba

pronta a esplodere,

se fossi diventato

pericoloso per la vostra vita,

dovreste prendervi cura di me.

Pensate di potervi allontanare da me,

ma come?

Io sono qui, proprio in mezzo a voi.

(Non potete eliminarmi dalla vostra vita.)

E posso esplodere

in ogni momento.

Ho bisogno della vostra attenzione.

Ho bisogno del vostro tempo.

Ho bisogno che voi mi disinneschiate.

Siete responsabili di me,

perché avete fatto il voto (e io l’ho sentito)

di amare e prendervi cura.

 

So che per prendervi cura di me

avete bisogno di molta pazienza,

molto sangue freddo.

Io so che anche in voi

c’è una bomba da disinnescare.

Dunque perché non aiutarci a vicenda?

 

Ho bisogno che mi ascoltiate.

Nessuno mi ha ascoltato.

Nessuno comprende la mia sofferenza,

inclusi quelli che dicono di amarmi.

Il dolore dentro di me

mi soffoca.

È il tritolo

che compone la bomba.

Non c’è nessun altro

che mi ascolti.

Per questo ho bisogno di voi.

Ma voi vi allontanate da me.

Volete fuggire per la vostra sicurezza,

quel genere di sicurezza

che non esiste affatto.

 

Non ho creato da me la bomba.

Siete voi.

È la società.

È la famiglia.

È la scuola.

È la tradizione.

Dunque non incolpate me.

Venite ad aiutarmi;

altrimenti, esploderò.

Non è una minaccia.

È solo una richiesta di aiuto.

Anch’io vi soccorrerò

quando toccherà a voi.

Thich Nhat Hanh

 

Scopri dove è nascosta

Questa poesia ha molteplici livelli di lettura. Prendiamo in esame questa bomba per chiederci dove l’autore la immagina: fuori o dentro di noi?

Sembra parlare di una bomba materialmente esistente, così apprendiamo di essere responsabili della sua creazione e anche del suo disinnescamento. Tuttavia ci viene anche mostrata come impossibile da “eliminare dalla nostra vita”, e di essere “proprio in mezzo a noi”. Questo ci porta ad una esplorazione interiore.

Sappiamo infatti di avere tutti delle bombe dentro: quelle della rabbia, dell’odio, dell’avidità, e anche dell’ignoranza. Anche il non conoscere come le cose stanno realmente infatti produce distorsioni, le distorsioni creano incomprensioni, conflitti, e infine disastri.

La poesia è un accorato invito ad agire con una cura sollecita. – Disinnescatemi! Anche il peggiore dei nostri nemici può chiederci aiuto. – Ci viene dato un allarme: la bomba può esplodere, ma anche una possibile via da percorrere, prendendocene cura. Chi di noi ha sviluppato quel cuore pieno di umanità? Se non ci occuperemo noi di disinnescare gli ordigni malevoli, creati dal cuore distorto dell’uomo, come potremo liberarcene altrimenti?

“Disinnescatemi” ci invita a considerare che siamo interconnessi alla bomba, sia che sia fuori di noi, sia che sia dentro. Siamo responsabili se una mina anti-uomo attende la sua vittima in Ucraina, così come siamo responsabili del male che portiamo nel nostro cuore quando alimentiamo gli spazi oscuri dell’avversione.

Pratica consigliata: meditazione di gentilezza amorevole.

Tu come ti prendi cura della bomba? Tu come fai finta di non aver visto? Fammi sapere quello che pensi qui sotto.

Gianluca Ostuni
Gianluca Ostuni
Psicologo, Insegnante MBSR qualificato presso il Center for Mindfulness UMass (fondato da Jon Kabat-Zinn), Insegnante di Mindfulness Psicosomatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp - Mindfulness Sardegna